close
disco

Nella discoteca “Sensation” era in corso un rave da tre giorni quando Alabama Tanga, cubista professionista, si è mutata in un cubo dall’aspetto simile a quello in cui ballava.

“Qualcuno si è anche addormentato su di me!”

si lamenta Alabama, a cui nella stessa discoteca hanno già offerto un lavoro come cubo, rifiutato dalla ragazza: “Sarebbe un abbassamento di carriera troppo grande”, si giustifica, “io voglio ballare!”

Al momento Alabama sta facendo dei provini per vari spettacoli di ballo, “Ho già passato il provino per prima ballerina di Cuori Cubisti… ho speranze!”

Tags : DarwinAwardsincompresistima
Malgo Morel

The author Malgo Morel

Siete voi i mutati, non noi! Vogliono ghettizzarci, renderci ridicoli, perché sanno che questa terra mutata, questa terrastramba, ci appartiene! Ho i capelli di Elvis Presley e il corpo di un gelato squagliato, ma non per questo smetterò di lottare! Mutant power!